mare
 
Archivio Articoli Tieniti aggiornato!
Iscriviti ai feed RSS di nautica.patentati.it
Torna a tutte le notizie
Area Personale

I motori fuoribordo Suzuki presentati al Salone di Genova 2013

aggiunto il 24-Ott-2013

I motori fuoribordo Suzuki presentati al Salone di Genova 2013

La nuova versione dei DF9.9B, DF15A e DF20A, presentata al Salone Nautico di Genova 2013, è equipaggiata con l’esclusivo impianto d’iniezione elettronica Suzuki progettato ad hoc per questi modelli. Il grande successo di Suzuki nella fascia dei motori fuoribordo senza patente, ha spinto l’azienda a sviluppare ulteriormente la propria gamma per rispondere sempre più efficacemente alle specifiche richieste dei diportisti.

I DF9.9BT, DF15AT e DF20AT utilizzano l’esclusivo impianto d’iniezione elettronica Suzuki progettato per questi modelli: i vantaggi derivati dalla sua combinazione con il sistema Lean Burn si traducono in partenze immediate, accelerazioni fluide e regolari e vibrazioni praticamente assenti, grazie alla puntuale gestione elettronica della miscela aria/benzina, rendendo maggiormente efficiente la combustione e riducendo i livelli di consumo.

Il dato sul consumo è assolutamente degno di nota, soprattutto per chi utilizza uno di questi fuoribordo a basso numero di giri con velocità costante – come i pescatori sportivi durante la traina – quando il risparmio di carburante può essere del 10-15% rispetto al consumo medio di motori della stessa classe di potenza.

Il nuovo sistema di alimentazione è composto da una pompa carburante ad alta pressione in linea, un corpo farfallato con sistema di raffreddamento del carburante, un separatore di flusso e dai relativi iniettori: Tutti i componenti sono stati progettati per essere ancora più compatti rispetto a quelli utilizzati sui modelli della gamma dai 40 CV: la riprogettazione di questi componenti ha rappresentato una sfida non semplice, che ha prodotto come risultato motori da 9.9, 15 e 20 CV dotati di power tilt compatti e leggeri, adatti a motorizzare una grande varietà di mezzi, compresi i tender di yacht e mega yacht per i quali poter contare sul power tilt significa agevolare in modo considerevole le operazioni di varo e alaggio.

Tali caratteristiche risultano agevolano, inoltre, chi dovesse avere poca dimestichezza nella gestione di motori fuoribordo, in quanto la manutenzione risulta essere ridotta al minimo, le partenze sono facilitate dalla gestione elettronica dell’alimentazione e la possibilità di alzare e abbassare il motore con un pulsante ne facilitano sicuramente l’utilizzo.

La barra di guida user friendly, inoltre, consente una perfetta sintonia tra il conducente e il proprio motore: cambio di marcia, azionamento della valvola a farfalla, regolazione della frizione dell’acceleratore sono tutte funzioni integrate lungo la parte terminale della barra, in modo da permettere il controllo del mezzo con una sola mano, senza mai distogliere l’attenzione o perdere il controllo della rotta.

Le nuove versioni DF9.9BT, DF15AT e DF20AT entrano così nella grande famiglia della gamma Suzuki, composta da motori quattro tempi dall’elevata tecnologia, dal piccolo e versatile 2,5 HP al potente e pluripremiato DF300AP passando per fuoribordo con potenze, caratteristiche tecniche e prestazioni adatte a spingere qualsiasi unità nautica.

 
 

stai visualizzando 0 commenti su 0 totali
 Lascia un commento

per commentare gli articoli devi fare il login
se non sei ancora registrato clicca qui per entrare a far parte della nostra community!

caratteri scritti: 0 su 1000 massimi

© 2020 - nautica.patentati.it | condizioni | privacy | cookie policy | consenso | contatti