mare
 
Simulazione EsameQuiz per argomentoStatistiche
Area Personale

Motore, timone ed elica – quiz senza limiti dalla costa - scheda 5

Scheda n. 5
1)In un normale motore marino moderno, l'elica gira agli stessi giri del motore?
No; l'asse dell'elica viene mosso dal motore attraverso il complesso riduttore/invertitore che ne riduce il numero di giri.
Sì, sempre.
Solo al numero di giri corrispondenti ad una preselezionata velocità di crociera.
2)Qual è la causa più comune per cui un motore entrobordo si surriscalda?
Si è rotta la pompa di iniezione.
Il filtro dell'olio si è sporcato.
La presa a mare della pompa dell'acqua si è occlusa.
3)Quando un'elica si definisce sinistrorsa?
Quando le pale girano in senso antiorario nella marcia indietro.
Quando le pale girano in senso antiorario nella marcia avanti.
Quando le pale girano in senso orario nella marcia avanti.
4)Come si chiama la struttura portante e di collegamento tra i vari organi di un motore endotermico?
Testata.
Basamento.
Monoblocco.
5)Quali imbarcazioni sono dotate, normalmente, di fuoribordo con gambo corto?
Scafi con carena a V.
Scafi con carena piatta e gommoni.
Grossa imbarcazione a vela.
6)La parte posteriore della pala, ossia il dorso del timone, si chiama
Asse.
Spalla.
Anima
7)Cosa si intende quando si "spurga" il sistema d'alimentazione di un motore diesel?
Si elimina tutta l'aria presente nel sistema prima di riaccendere il motore.
Si puliscono i filtri del gasolio del sistema d'alimentazione.
Si svuota tutto il gasolio presente nel sistema prima di riempire il serbatoio.
8)In marcia avanti, portando la ruota del timone a sinistra, la poppa dell'imbarcazione
Accosta a sinistra.
Accosta a dritta.
Orza.
9)Quali sono le fasi di funzionamento di un motore marino a quattro tempi?
Scoppio - Compressione - Aspirazione - Scarico.
Compressione - Iniezione - Scarico - Scoppio.
Aspirazione - Compressione - Scoppio - Scarico.
10)Su un'unità propulsa da un motore entrobordo a benzina, la prima operazione da compiere prima di accendere il motore è
Arieggiare il gavone dove è alloggiato il motore.
Aprire i rubinetti del circuito di raffreddamento a ciclo chiuso.
Verificare che le candele siano ben inserite.
 

© 2015 - nautica.patentati.it | condizioni | privacy | contatti

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy