mare
 
Archivio Articoli Tieniti aggiornato!
Iscriviti ai feed RSS di nautica.patentati.it
Torna a tutte le notizie
Area Personale

Ocean Alexander 120

aggiunto il 01-Lug-2013

Ocean Alexander 120 profilo lato destroOcean Alexander 120 profilo lato sinistro
Ocean Alexander 120 tre quarti anteriore lato destroOcean Alexander 120 cabina armatoriale
 

Ocean Alexander 120 è il primo megayacht del marchio. Realizzato negli Stati Uniti – e non a Taiwan come altre imbarcazioni del brand –, è stato progettato dall’architetto navale Evan K. Marshall e si caratterizza per la grande attenzione al design e allo spazio interno, il quale racchiude caratteristiche tipiche di yacht dalle dimensioni superiori.

Ocean Alexander 120 è lungo 36,93 metri e largo 7,65, vanta una grande cabina armatoriale situata nel ponte principale e alloggi del capitano separati ed è in grado di ospitare 6 membri dell’equipaggio oltre al comandante. Ocean 120 infatti nasce dalla sempre più elevata domanda di yacht di grandi dimensioni (e questo è il più grande mai realizzato dal marchio) ma rimane facilmente gestibile da un ridotto equipaggio.

Gli interni esprimono un design delicato, elegante e contemporaneo. Le finestre a tutta altezza rendono gli ambienti decisamente luminosi. Verso prua si trova un tavolo intagliato a mano, largo sufficientemente per accogliere tutti gli ospiti a bordo. Profondo più della media dei soliti tavoli può ospitare fino a due persone per ogni lato corto. Ed è proprio, attraverso questi dettagli, che Evan K. Marshall comunica l’unicità e l’esclusività di questo motoryacht.

L’impianto di intrattenimento è ben integrato nel salone e pronto a diffondere luce e suono attraverso un semplice comando. Un pannello touch-screen wireless Crestron rende l’accessione del televisore a schermo piatto LCD e dei suoi cinque diffusori da soffitto estremamente facile. L’ergonomia straordinaria e lo studio intelligente dello spazio hanno reso questa zona particolarmente vivibile. Gli ospiti possono comodamente sedersi a cenare osservando, allo stesso tempo, lo chef al lavoro.

La cabina armatoriale è situata verso prua rispetto alla cucina. Entrando, sul lato di dritta, si trova una piccola ma ben progettata zona ufficio mentre il letto matrimoniale è posizionato a centro barca. Le ampie finestrature che si estendono dal pavimento al soffitto rendono la stanza luminosissima mettendo ancora di più in risalto le finiture in radica di noce e acero. L’enorme bagno vanta un’ampia vasca posizionata al centro, una doccia situata proprio alle spalle della vasca, wc separato e bidet. I lavelli sono allineati alle finestre su ogni lato.

Dal ponte principale, completamente realizzato in teak, una scalinata favorisce l’accesso alla piattaforma di poppa e al relativo gavone che può accogliere un tender lungo fino a 5,5 m. Davanti al gavone, la sala macchine è ben organizzata e ogni elemento ben indicato.

Il ponte superiore è altrettanto spaioso. Una scala in teak porta all’enorme sundeck dove la presenza di mobile scuri bilancia il bianco del pavimento privo di teak. Tra le varie opzioni disponibili, una stella di acciaio inox posizionata all’interno del tavolo da gioco. Gli ampi spazi consentono anche di avere una vasca idromassaggio e un grande prendisole, un barbecue, una zona pranzo insieme a comode sdraio.

Due motori MTU 12V 2000 M72 diesel, destinati per un funzionamento continuo, rendono questo yacht adatto a lunghe crociere. Con una velocità massima che si avvicina ai 15 nodi, ha un’autonomia di crociera di 3000 miglia a 10 nodi.

Il riciclaggio e il riutilizzo dei prodotti sono rispettati durante tutto il processo di costruzione. Scarti di legno e mobili difettosi vengono utilizzati per dare vita ad altri prodotti. L'acqua piovana viene raccolta e utilizzata in svariati modi così da conservare l’acqua dolce comunale, ad esempio per lavare i pavimenti delle officine, per il lavaggio di servizi igienici, per l’irrigazione e molto più. "E’ sicuramente molto costoso istituire un tale sistema di conservazione dell'acqua, ma sono convinto che, nel lungo periodo, possa aiutare enormemente l'ambiente", spiega Chueh .

Ocean Alexander 120 è in vendita al prezzo di 13.500.000 euro tasse escluse.

 
 

stai visualizzando 0 commenti su 0 totali
 Lascia un commento

per commentare gli articoli devi fare il login
se non sei ancora registrato clicca qui per entrare a far parte della nostra community!

caratteri scritti: 0 su 1000 massimi

© 2020 - nautica.patentati.it | condizioni | privacy | cookie policy | consenso | contatti