mare
 
Archivio Articoli Tieniti aggiornato!
Iscriviti ai feed RSS di nautica.patentati.it
Torna a tutte le notizie
Area Personale

Flyboard, il video del primo mezzo che permette di volare sull’acqua

aggiunto il 25-Ott-2012

Flyboard a bassa quotaFlyboard in volo
Flyboard in fase di salitaFlyboard struttura per il pilota
 

Si chiama Flyboard by Zapata Racing, e permette di fare una di quelle attività che da sempre ha fatto sognare l’umanità: volare. Sono già stati inventati altri modi per poter volare liberamente, ma il costo e la pericolosità dei sistemi a razzo ne hanno sempre ostacolato la loro commercializzazione. Forse per la prima volta con Flyboard il sogno può diventare realtà.
 

Come funziona Flyboard

Flyboard, costruito ed assemblato in Germania, è nato dalla società Francese Zapata Racing da un'idea del campione di moto d'acqua Franky Zapata. E' realizzato in fibra di carbonio e per funzionare deve essere utilizzato sull’acqua collegato ad un acquascooter che fornisce la propulsione attraverso dei tubi. E' compatibile con tutte le moto d'acqua con almeno 100 cv di potenza, ma il massimo della libertà lo si ha con la moto d'acqua costruita appositamente dalla Zapata Racing in quanto non richiede alcun pilota che segua il Flyboard. Sta in ogni caso al pilota del Flyboard decidere sulla direzione del volo o sulle evoluzioni da fare. E’ possibile volare per circa 2 ore consecutive, raggiungere la velocità massima di 50 km/h e innalzarsi ad un’altezza massima di 10 metri.
 

Prezzo e fruibilità

Flyboard è un giocattolo costoso, dato che per provare la brezza del volo sull’acqua è necessario sborsare 8.000 euro, ma il suo prezzo non è proibitivo per chi volesse concedersi una follia. Detto questo quello che rende Flyboard adatto a quasi tutti è la sua semplicità d’uso. Le caratteristiche richieste per il suo utilizzo sono aver compiuto i 18 anni di età, non aver paura di mettere la testa sott’acqua, essere capaci di nuotare e non avere paura delle altezze. Per il resto può essere utilizzato senza grandi difficoltà, grazie anche alla possibilità di far comandare il gas del veicolo da un istruttore da terra tramite un telecomando per potersi concentrare inizialmente solo sullo sterzo e prendere confidenza con il mezzo.
 

Sicurezza del volo

In caso il pilota sentisse la necessità immediata di interrompere il volo può spegnere Flyboard, che per assicurare un dolce atterraggio in acqua interromperà lentamente il flusso della spinta che lo tiene in volo. In caso di caduta, Flyboard permette un atterraggio sicuro perché la posizione del pilota è verticale rispetto all’acqua, la migliore per ridurre i rischi di lesione durante l’impatto con la stessa, perché la velocità e l’altezza raggiungibili da Flyboard non costituiscono un rischio in caso di caduta, e perché la struttura è in grado di proteggere il corpo del pilota, assorbendo in parte l’impatto con l’acqua. Importante per la sicurezza volare solamente su acque profonde.
 

Il video di Flyboard

 
 

stai visualizzando 0 commenti su 0 totali
 Lascia un commento

per commentare gli articoli devi fare il login
se non sei ancora registrato clicca qui per entrare a far parte della nostra community!

caratteri scritti: 0 su 1000 massimi

© 2015 - nautica.patentati.it | condizioni | privacy | contatti

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy