mare
 
Archivio Articoli Tieniti aggiornato!
Iscriviti ai feed RSS di nautica.patentati.it
Torna a tutte le notizie
Area Personale

Pesca alla carpa: la tecnica carpfishing, le esche e l’attrezzatura

aggiunto il 03-Apr-2013

Pesca alla carpa regina foto profiloPesca alla carpa regina bocca
Pesca alla carpa regina foto al laghettoPesca alla carpa regina foto tre quarti
 

La pesca alla carpa è la prediletta dalla maggior parte dei pescatori sportivi proprio per le considerevoli dimensioni del pesce in questione. Si tratta di pesca catch and release, ovvero pesca a rilascio, che prevede il rispetto del pesce e la sua liberazione dopo la cattura. Importante, per salvaguardare la salute della carpa, avere l’attrezzatura adatta.


Il carpfishing

La carpa è un pesce d’acqua dolce che si trova nei fiumi a corso lento, nei laghi e negli stagni, e può essere pescata con la tecnica pesca a fondo chiamata carpfishing, che permette di pescare carpe di grandi dimensioni. Per praticare il carpfishing il pescatore utilizza più di una canna da pesca e attende che la preda abbocchi. L’amo della canna da pesca, nella tecnica carpfishing, rimane libero: l’esca infatti viene fissata ad un hair rig poiché la carpa non morde bensì aspira l’esca. Con l’amo libero risulta più facile agganciare il pesce.


L'attrezzatura per il carpfishing

Per la pesca alla carpa con la tecnica carpfishing si utilizzano canne a 2 o 3 pezzi con terminali molto corti (20 - 25 cm) adatti all’autoferrata, mulinelli specifici con antiritorno e rod pod per reggere le canne con sensori che avvisano quando il pesce ha abboccato.
Per le esche si utilizzano prevalentemente boilies, esche sferiche fatte con farine e aromi di ogni genere (aromi che si sprigionano in acqua e attirano la carpa). Una volta pescata la carpa andrebbe adagiata su un materassino per la slamatura al fine di evitare abrasioni e perdite di mucosa protettiva.


La pasturazione

Fondamentale, per attirare le carpe nella propria zona di pesca, la tecnica della pasturazione, la quale consiste nel calare in acqua alimenti (principalmente boilies e mais) per attrarre i pesci nella zona in cui si intende pescare. La pasturazione può essere fatta poco prima di pescare, ma anche alcuni giorni prima in modo da abituare le carpe a nutrirsi in un determinato punto del lago e abituarle alle proprie esche. In acque poco frequentate può essere utile fare una pasturazione “massiccia”, cominciando diversi giorni prima con una notevole quantità di esche e diminuendone la quantità giorno per giorno fino a due o tre giorni prima dell’inizio della pesca.


Altre tecniche di pesca alla carpa

Per la pesca alla carpa esistono, oltre al carpfishing, diverse altre tecniche:

  • pesca al colpo: tecnica di pesca con la quale si adesca il pesce attirato da pasture o esche vive,   adatta per tanti tipi di pesci (anche carpe) ma di dimensioni contenute.

  • pesca roubasienne: tecnica di pesca di origine francese che si pratica nei fiumi e nei laghi che permette di pescare da grandi distanze grazie all’utilizzo di una canna da pesca molto lunga ad innesti (più pezzi per una lunghezza fino a 15 metri) e con lenze molto corte.

  • pesca a mosca: tecnica di pesca nella quale vengono utilizzate esche artificiali che imitano insetti o altro cibo di cui si nutrono i pesci.

  • pesca all’inglese: tecnica di pesca effettuata con canne telescopiche ad innesti lunghe tra i 4 e i 4,5 metri e galleggianti che vengono lanciati molto lontano, fino ad una distanza di 80 metri, e recuperati per qualche metro per far affondare il filo.


Specie di carpa

Le carpe più diffuse sono la carpa regina, detta anche carpa comune, la carpa a specchi, che si caratterizza per poche e grosse scaglie, la carpa koi, colorata o completamente bianca, la carpa cuoio, che si distingue perché priva di scaglie e la carpa amur, detta anche carpa erbivora.
 

Un ringraziamento a Mauro Rossetto per le foto forniteci relative alla pesca allo carpa.

 

stai visualizzando 0 commenti su 0 totali
 Lascia un commento

per commentare gli articoli devi fare il login
se non sei ancora registrato clicca qui per entrare a far parte della nostra community!

caratteri scritti: 0 su 1000 massimi

© 2015 - nautica.patentati.it | condizioni | privacy | contatti

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy